George Alexander Kelly (aprile 1905marzo 1967) è stato uno psicologo, matematico e pedagogista statunitense, ideatore della teoria della Psicologia dei Costrutti Personali,  antesignana del  Costruttivismo.

Ognuno di noi è costantemente impegnato a dare un significato personale, una propria interpretazione,  al mondo che lo circonda. Questo ci permette di "sentirci dentro" le cose che facciamo e le scelte che prendiamo, ci fa sentire di avere un ruolo nelle nostre relazioni e nelle situazioni che viviamo.

 

A volte può succedere che tutto questo diventi faticoso e difficile, tanto da sentirci "bloccati", sentire di non trovare più un proprio modo di essere. Questi momenti possono corrispondere alla separazione da qualcuno di importante, ad un lutto, all´inizio di un nuvo percorso di vita (affettivo, lavorativo etc..), ad un trasferimento, o anche ad un qulcosa di poco chiaro e difficile da spiegare. Sono momenti della vita delicati e fanno provare un grande malessere. 

All'interno della stanza della terapia si cerca di comprendere insieme questa sofferenza, il senso profondo e unico che ha per la persona. Insieme al terapeuta, forse, fa un po' meno paura esplorare il proprio mondo interiore.

 

La Psicoterapia Costruttivista è intesa come una conversazione tra terapeuta e cliente volta a prendere in considerazione il malessere della persona, accoglierlo, legittimarlo. Si provano a cercare diverse angolazioni da cui guardarlo, possibili alternative attraverso cui dargli un senso nuovo.

 Ci vuole un pizzico di creatività e coraggio, è un'esperienza che apre scenari interessanti e vale la pena di essere vissuta. 

 

"Ogni nostra attuale interpretazione dell' universo è suscettibile di modifica o sostituzione" G.A.Kelly.